Gli Asianot sono dei tipici biscotti di frolla del piccolo comune di Asigliano Vercellese. In passato, questi biscotti sono stati amati da molto dai nobili piemontesi ma la più conosciuta è stata sicuramente la contessa Marianna Buronzo Signoris. Questa donna era la dama di compagnia della Regina presso il Castello di Racconigi. Essa amava svolgere feste nel parco della famosa Reggia e, a questi banchetti, non mancavano mai gli Asianot. La ricetta è rimasta un segreto che si tramandava di madre in figlia per molto tempo. Fino al 1975 quando una signora anziana regalò la ricetta ad un pasticcere locale come ricompensa per le cure che le furono date. Gli ingredienti principali degli Asianot sono semplicemente farina, zucchero, uova e burro. Una volta cotti, il loro colore è dorato e leggermente scuro ai lati. Attualmente sono facilmente reperibile a Vercelli e ad Asigliano. Come i Gianduiotti, gli Asianot hanno una loro maschera carnevalesca che riprende i colori di questi biscotti. Ma il rivale più grande di questo biscottino non è il Gianduiotto ma bensì il Bicciolano.