I Bicciolani sono dei biscotti di pasta frolla tipici della città di Vercelli. La loro creazione risale al 1809 dalle mani del pasticcere vercellese Carlo Provenzale. Alcuni pensano invece che questo tipico biscotto sia semplicemente comparso in seguito all’occupazione di Vercelli da parte degli austriaci nelle guerre di indipendenza. Gli ingredienti presenti all’interno di questi biscotti sono: farina, fecola, zucchero, sale, burro, uova, spezie e miele. Tra le spezie si possono trovare i chiodi di garofano, la cannella, la noce moscata e il coriandolo. La preparazione inizia mettendo su un piano tutti gli ingredienti e si mescola il tutto. Una volta ottenuto un impasto omogeneo, viene fatta riposare la pasta per circa 6 ore. Al termine di queste ore, la pasta viene tagliata a nastrini lunghi 10 centimetri e messa in apposite teglie. Ora il tutto viene messo in forno per 10 minuti ad una temperatura di 180°C. Sul territorio esistono però alcuni pasticceri che aggiungono tra gli ingredienti il cioccolato oppure aromi di limone. La produzione è rimasta in piccole aziende di pasticceria che quindi non hanno mai tentato di portare la produzione a livello industriale. Questo biscotto di pasta frolla può essere conservato per 30 giorni. Dopo questi giorni il prodotto inizia a perdere i particolari aromi che lo contraddistinguono.