Marzapane

Il Marzapane Novarese è un insaccato tipico dell’omonimo territorio che rientra nella categoria dei sanguinacci ma che risulta molto difficile da trovare.

La preparazione di questo insaccato, tradizionalmente considerato di recupero, inizia miscelando insieme sangue fresco di maiale, pane secco, grasso, alcuni ritagli di carne, sale e pepe. Una volta ottenuto un impasto omogeneo si prosegue passando il tutto nel tritacarne per amalgamare il tutto ancor meglio. In seguito si procede all’insaccatura in budelli da salame di piccole dimensioni (quelli del cacciatorino). Seguono l’asciugatura e la stagionatura in ambiente con temperatura e umidità controllata. Quando il colore del sanguinaccio diventa nero si può procedere al consumo. La sua conservazione è molto ridotta.

Il Marzapane piemontese necessita di una cottura (bollitura) che varia dai 30 ai 40 minuti prima di essere consumato. Solitamente viene servito a fette come si fa per il cotechino.

Tradizionalmente, questo insaccato è consumato insieme a purè di patate o uova.

Se ti è piaciuto questo articolo non puoi perderti quello dedicato al Sanguinaccio con Pane.

Sei un produttore di “Marzapane”?

Vorresti comparire in questo articolo?