La Paletta è un insaccato tipico del comune di Coggiola in provincia di Biella. Questo salume è commercializzato con il marchio Paletta di Coggiola che è presidio Slow Food.

La sua preparazione inizia tagliando in due parti la parte centrale della spalla del maiale. In seguito, questo pezzo di carne viene messo per circa 3 settimane in una miscela di salamoia ed erbe aromatiche. Durante questo periodo la carne viene scossa per permettere una miglior penetrazione degli aromi. Terminata questa fase si procede all’insaccatura in vescica naturale, alla legatura e alla stagionatura. Prima della legatura si arricchisce abbondantemente di aromi la carne che stagionerà in seguito per un mese.

Tradizionalmente la Paletta viene consumata bollita. Durante la cottura il salume viene appeso ad un bastone posto sulla pentola per non permettere il contatto con il fondo. La cottura dura per circa 2 ore ed in seguito viene consumata come secondo accompagnata con patate bollite o polenta.

Il consumo crudo della Paletta lo rende un ottimo antipasto in abbinata ad altri affettati piemontesi.

Se ti è piaciuto l’articolo ti consigliamo di leggere quello relativo alla Mortadella Ossolana.