Fin dal Seicento, il Sedano Rosso è l’ortaggio per eccellenza del comune di Orbassano in provincia di Torino. Si narra che questa particolare varietà sia stata portata nei terreni Piemontesi dalla duchessa di Savoia Anna Maria d’Orléans. La qualità portata dalla duchessa era il sedano violetto di Tours, molto più saporito rispetto agli ortaggi già presente in Piemonte. Durante gli anni di coltura, il sedano violetto si è adattato al clima e al terreno trasformando il suo tipico colore viola in rosso. Oltre al colore, il sapore del sedano rosso di Orbassano è caratterizzato da una nota di mandorla che lo rende interessate nei piatti della tradizione Piemontese. La semina di questa pianta avviene intorno a marzo ed aprile mentre il trapianto avviene nei mesi di giugno e luglio. Per quanto riguarda la raccolta, il sedano è pronto a fine settembre. Particolare usanza di un tempo era quella di interrare i sedani con uno strato di fieno sovrastante (detto impai) una volta raccolti. Questo garantiva la conservazione del sedano fino a marzo (tempo permettendo). I mercati dove il sedano rosso trova più successo sono quelli di Torino, Pinerolo, Avigliana, Giaveno e Susa.