Se una domenica vi recate in Val Pellice non potete assolutamente non fermarvi dai famosi furmagè ad assaggiare una fetta di Seirass del Fen. Questo formaggio è una ricotta stagionata dal gusto saporito e delicato. La sua produzione avviene scaldando il siero di latte (che può essere vaccino, caprino, ovino o misto). Intento viene aggiunto ad esso latte intero (anche qui può essere vaccino, caprino e/o ovino). In seguito, avviene la pressatura, la salagione e la stagionatura del prodotto. La stagionatura dura dai 25 ai 30 giorni sul tradizionale letto di fieno. Il latte, che deriva solo da capi allevati a quota superiore ai 600 metri, insieme al fieno, danno il classico profumo di pascoli montani a questo formaggio. Si hanno testimonianze del Seirass del Fen già dal Medioevo dove la ricotta prodotta in Val Pellice veniva trasportata dai muli. Proprio qui, il formaggio, veniva avvolto nel fieno per proteggere il prodotto dagli urti derivati dal trasporto. Solitamente, questo prodotto, viene gustato a tavola insieme agli altri formaggi, inserito dentro a pasta fresca o come particolare dessert insieme a marmellate di mirtilli, sambuco o miele. Vedi anche Tomino del Talucco