Sola

La Sola è un formaggio prodotto nella provincia di Cuneo, in particolare nelle Valli Monregalesi e nel territorio al confine con la Liguria. Nel Monregalese viene anche detta Sora o Soera mentre si utilizza il termine Sola alpina per quella che nasce al confine con la Liguria. Come dice il suo stesso nome, questo formaggio ha la forma simile ad una suola di scarpa (traduzione del termine sola).

Le zone di produzione di questo formaggio sono tipicamente gli alpeggi dove viene prodotto senza l’ausilio di attrezzature particolari. Esistono due varietà di questo formaggio in base alla zona di produzione.

La fase iniziale per la sua produzione consiste nel riscaldare il latte crudo ad un   a temperatura di 34-36°C e in seguito aggiungere al prodotto il caglio di capretto. L’estrazione del caglio avviene mediante teli di lino nei quali successivamente viene pressato il formaggio. La pressatura può essere ripetuta più volte. La salatura avviene a secco e la stagionatura dura dai 15 giorni ai 6 mesi.

 La sua forma è simile ad un parallelepipedo arrotondato irregolare e dal peso variabile tra 1 kg e 3 kg. La pasta bianca della Sola risulta morbida e untuosa mentre la crosta, non presente per le forme con stagionatura breve, è abbastanza dura, di colore grigio scuro e con muffa. L’intensità aromatica di questo formaggio è abbastanza elevata.

Tipicamente questo “Brutto Anatroccolo” viene servito come antipasto (accompagnato da una confettura di cipolle rosse) oppure come formaggio fuso. Immancabile è l’accoppiamento con un buon vino rosso delle Langhe. 

Se ti è piaciuto questo articolo non perderti quello dedicato al Castelmagno.

Sei un produttore di “Sola”?

Vorresti comparire in questo articolo?