Toma della Valsesia

La Toma della Valsesia è un formaggio, prodotto nell’omonima valle in provincia di Vercelli, ottenuto da latte di vacca crudo intero. 

La preparazione inizia aggiungendo caglio liquido al latte appena munto. Dopo un’attesa di circa un’ora, si procede alla rottura della cagliata fino ad avere grani grossi come chicchi di riso. Non appena il tutto risulta omogeneo si procede al riscaldamento della cagliata ad una temperatura compresa tra i 45 e i 47°. Dopo un riposo di 5 minuti si estrae la cagliata e si depone in apposite fascere dove avviene la pressatura manuale del prodotto. Terminata questa fase si lascia riposare il tutto per 24 ore. In seguito si procede alla rimozione delle fascere e ad un ulteriore affinamento che dura circa una settimana. Durante questo periodo si esegue la salatura a secco o in salamoia. La stagionatura finale può durare dai 15 ai 60 giorni.

La Toma della Valsesia ha una forma cilindrica e dal peso che varia da 1.5 a 2.5kg. Questo formaggio presenta una crosta sottile di color marrone tendente al grigio mentre la pasta compatta ha un color paglierino.

Se ti è piaciuto questo articolo non perderti quello dedicato alla Toma di Elva.

Sei un produttore di “Toma della Valsesia”?

Vorresti comparire in questo articolo?