Tomino Canavesano Asciutto

Il Tomino Canavesano Asciutto è un formaggio fresco tipico dell’omonima zona. E’ presente anche una variante fresca.

La preparazione di questo formaggio inizia scaldando il latte intero vaccino fino al raggiungimento di 68°C. Raggiunta questa temperatura si lascia il formaggio per 20 minuti mantenendo la temperatura costante. Terminato questo periodo si raffredda il prodotto fino al raggiungimento di una temperatura prossima ai 27°C. Ora si attende ancora, sempre mantenendo la temperatura costante, per un periodo che varia dalle 3 alle 4 ore. Terminata questa fase si aggiunge del caglio e si lascia cagliare il latte. Dopo circa 19 ore si esegue l’estrazione della cagliata che viene riposta in apposite fascere e in celle con temperatura e umidità controllata per 8 ore. La temperatura qui dentro si aggira intorno ai 24°C e l’umidità è intorno al 60%. Durante questa fase si effettuano alcuni rivoltamenti e la salatura a secco. Per terminare la fase di produzione, il Tomino Canavesa Asciutto viene lasciato a riposo per alcune ore e posto in celle con una temperatura intorno ai 3°C per mezza giornata. Finito questo ultimo periodo di riposo, il formaggio è pronto alla vendita.

Il formaggio derivante da queste operazioni risulta con un diametro di circa 9 centimetri e un’altezza che non supera i 4. Il peso è di circa 65 grammi. La pasta è bianca e ha un sapore leggermente acido ma gradevole.

In commercio è possibile trovare Tomini aromatizza con olio, aceto, prezzemolo, peperoncino o noci tritate.

Se ti è piaciuto questo articolo non puoi perderti quello dedicato al Tomino di Melle.

Sei un produttore di “Tomini Canavesani Asciutti”?

Vorresti comparire in questo articolo?