Tomino di Casalborgone

Il Tomino di Casalborgone è un formaggio a pasta molle tipico dell’omonimo comune in provincia di Torino.

La preparazione di questo formaggio inizia facendo scaldare latte intero crudo di vacca ad una temperatura compresa tra i 35 e i 40°C. Una volta raggiunta questa temperatura viene aggiunto del caglio ed in seguito di attende circa 30 minuti. Dopo questo periodo, si esegue una prima rottura della cagliata in maniera grossolana. Estratto il siero, si esegue una seconda rottura in profondità. Dopo un’ulteriore estrazione del siero rimasto, si mette la cagliata in apposite fascere che vengono posizionate su vari appoggi. Qui si esegue un rivoltamento ogni ora. Dopo un po’ di rivoltamenti, si lascia riposare per una notte intera e termina la fase di produzione l’affinamento che può durare per un massimo di 48 ore.

Il Tomino di Casalborgone è privo di crosta. Il suo diametro varia dai 12 ai 15 centimetri e l’altezza è di circa 3 centimetri. Il peso del tomino al termine della lavorazione è di circa 300 grammi.

Se ti è piaciuto questo articolo non perderti quello dedicato al Tomino del Bot.

Sei un produttore di “Tomino di Casalborgone?

Vorresti comparire in questo articolo?