Il Tomino di Melle: il segreto delle “Raviole” della Val Varaita
Il Tomino di Melle (Tumin dal Mel) è un formaggio tipico della Val Varaita e specialmente dei comuni di Frassino, Valmala e Melle. Questo tomino è di forma di disco affusolato e pesa tra i 150 e i 250gr. La Crosta è di colore bianco porcellana ed è ricoperta da muffe bianche. La pasta, invece, è di colore bianco avorio. Il gusto è molto gradevole ed è poco salato. La stagionatura aiuta a togliere la leggera nota acidula che è presente nei formaggi meno stagionati. Inoltre, nei formaggi più stagionati, si possono sentire profumi più intensi associabili al profumo di burro e di fungo. La sua produzione avviene subito dopo la mungitura. La sua coagulazione avviene ad una temperatura compresa tra i 32 e i 37°C e dura dai 30 ai 60 minuti. La salatura può avvenire o a secco o in salamoia e varia da 15 a 30 minuti. Le dimensioni del Tomino di Melle sono ridotte per migliorare lo spurgo del siero in fase di stagionatura. Quest’ultima può durare dai quattro giorni ai 30 giorni. L’utilizzo principale del Tomino di Melle è all’interno delle tradizionali “Raviole” della Val Varaita. Inoltre è ottimo anche in accompagnamento a patate lesse o con il pane casereccio fresco. Nel comune di Melle, è presente il Consorzio di Tutela e Valorizzazione del Toumin dal Mel.