Tomino di Sordevolo

Il Tomino di Sordevolo è un formaggio fresco tipico della Valle Elvo, in provincia di Biella, prodotto da latte intero e crudo di vacca.

La sua preparazione inizia aggiungendo del caglio liquido all’interno del latte vaccino. In inverno, prima di aggiungere il caglio, si scalda il latte fino al raggiungimento di circa 33°C. Dopo questa operazione si attende per un periodo che varia dai 40 ai 60 minuti per la creazione della cagliata. Una volta passata questa fase si procede alla rottura della cagliata fino al raggiungimento di una grana dalle dimensioni di una mela. Ottenuto un insieme omogeneo si procede all’estrazione della cagliata in fascere di allumino per permettere una perfetta sgocciolatura del siero. Dopo questa fase il prodotto è pronto per il consumo.

Il formaggio invenduto subisce una breve stagionatura di 5-6 giorni su appositi teli, prima di essere rivenduto.

Il Tomino di Sordevolo ha una consistenza gelatinosa e la forma pesa circa 400 grammi. Il diametro della forma varia dai 7 agli 8 centimetri mentre l’altezza può raggiungere i 10 centimetri.

Se ti è piaciuto questo articolo non perderti quello dedicato al Tomino Canavesano Asciutto.

Sei un produttore di “Tomino di Sordevolo”?

Vorresti comparire in questo articolo?