La Torta Palpiton è un torta tipica del Biellese anche se in passato veniva prodotta solamente nella zona della collina morenica della Serra, di Zubiena e di Mongrando. La caratteristica di questo dolce è il fatto che non è una torta lievitata. La sua forma è sottile ed ha una crosta marrone scuro. La preparazione di questa torta inizia tagliando delle pere, di prima qualità, a fettine. Si prosegue facendo fondere del burro in una padella insieme a dello zucchero. Qui si aggiungono al burro la scorza di limone ed un pizzico di sale. Una volta che il composto è cotto, ed è tiepido, si aggiungono delle pagnotte che vengono inzuppate in precedenza nel latte. Queste pagnotte devono essere disfatte prima di essere aggiunte all’impasto. Ora si deve aggiungere: amaretti sbriciolati, polvere di cioccolato e fernet. In un secondo momento si aggiungono ancora l’uva sultanina e l’uovo. Imburrata una tortiera con del burro, si versa tutto il composto e si posizionano sul preparato alcune noci di burro. Ora si può infornare il tutto finchè la superficie della torta non sarà di color marrone scuro. A volte si cosparge la superficie con polvere di cacao. Se ti è piaciuto l’articolo sicuramente ti piacerà anche quello sull’Antico Dolce della Cattedrale.