Bietola Rossa di Castellazzo Bormida

La Bietola Rossa di Castellazzo Bormida è una pianta erbacea a ciclo biennale che produce una caratteristica radice di colore rosso omogeneo. Le grandi foglie verdi fuori da terra possono raggiungere il mezzo metro di altezza. Questa pianta è amata dai coltivatori per la sua ottima resa e dai consumatori le sue ottime proprietà organolettiche. La semina avviene in pieno campo e la raccolta avviene meccanicamente mediante la rimozione della radice. Il seme utilizzato per la coltivazione viene prodotto direttamente dalle aziende scegliendo tra le piante più rigogliose e senza difetti.

Il frutto della Bietola Rossa di Castellazzo Bormida è a forma romboidale ed è ingrossato nella parte superiore e si restringe fino a terminare in un filamento. Solitamente la semina è tra marzo e aprile mentre la raccolta è nei mesi tra luglio e ottobre. La vendita del prodotto avviene specialmente nel mercato italiano previa cottura.

La coltivazione avviene fin dal 1800 nei comuni di Castellazzo Bormida, Casalcermelli, Castelspina, Masio, Sezzadio, Oviglio e in tutti i comuni della provincia di Alessandria.

Vedi anche Cipolline di Ivrea e Porro di Cervere.

Sei un coltivatore di “Bietola Rossa di Castellazzo Bormida”?

Vorresti comparire in questo articolo?