Cipolla Astigiana

La Cipolla Astigiana è conosciuta per le sue varianti: quella bionda e quella rossa. La differenza principale tra queste due è il colore esterno mentre il metodo di coltivazione è lo stesso. Dal punto di vista del sapore la cipolla rossa è caratterizzata da un gusto più delicato rispetto alla sorella bionda.

La semina di queste piante avviene in serra fredda e si procede al trapianto in pieno campo tra aprile e maggio. La raccolta, che avviene in maniera completamente manuale, viene effettuata a fine agosto. Dopo la raccolta si procede all’essiccazione del bulbo in azienda, poi allo stoccaggio ed infine alla commercializzazione.

Le piante da seme vengono invece coltivate in terreni separati e vengono utilizzate esclusivamente per la produzione dei semi che verranno piantati l’anno successivo.

La zona di produzione di queste cipolle comprende Asti e i comuni della Valle Tanaro.

Sei un coltivatore di “Cipolla Astigiana”?

Vorresti comparire in questo articolo?