Marrone della Val Susa

Il Marrone della Val Susa è un insieme di 5 ecotipi di frutto che prendono il nome del comune di provenienza. Tra questi ecotipi ci sono quelli di San Giorio di Susa, di Meana di Susa, Sant’Antonino di Susa di Bruzolo e di Villar Focchiardo. Questo frutto tipico è molto apprezzato nei mercati esteri ed interno a causa delle sue ottime caratteristiche. Tra queste caratteristiche troviamo il colore, la croccantezza della polpa, il sapore dolce, il profumo e la pezzatura media/grossa.  La maturazione del Marrone della Val Susa avviene solitamente tra la fine di settembre e la prima metà di ottobre. La produttività è abbastanza elevata.

Il frutto, contenuto all’interno di un guscio rivestito di aculei detto riccio, è di forma quadrangolare.

 È possibile trovare fino a 3 frutti all’interno dei ricci. La buccia del marrone è lucente, liscia e di colore marrone chiaro che tende al rosso.

All’interno del frutto si trova una polpa color bianco crema dalla qualità pregiata.

Una parte della produzione è utilizzata nell’industria dolciaria per la produzione dei tradizionali Marrons Glacès e dei marroni sotto grappa.

Sei un produttore di “Marrone della Valle Susa”?

Vorresti comparire in questo articolo?