Mele delle Valli Lanzo

Con il termine Mele delle Valli di Lanzo si vogliono indicare alcune varietà locali coltivate e vendute nelle omonime valli. Tra le varietà prodotte troviamo: Bugin, Rigadin, Coronei, Magnetti Domenico, Bianco di Bogno, Contessa e Pum d’la Lira.

Bugin

La varietà Bugin è quella più diffusa in tutta la zona delle Valli di Lanzo. Il suo nome deriva dalla famiglia Bogino di Lanzo. Negli anni ’50 ha avuto un boom grazie alla sua produttività, resistenza alle malattie e conservabilità. Il colore della buccia di questa mela è giallo con sfumature di rosso mentre la polpa è di colore bianco. Quest’ultima è zuccherina tendente all’acidulo mentre il profumo è dolce.La raccolta avviene a fine Ottobre e generalmente si conservano fino a Maggio.

Rigadin

La varietà Rigadin è una mela che fino agli anni ’60 era conosciuta per essere esportata in Germania. In alcune zone di produzione viene chiamata Niclot o Michlet. La buccia di questa mela è di color giallo con striature di rosso mentre la polpa è bianca. La polpa ha un sapore molto acidulo ed è particolarmente profumata. La raccolta avviene a metà Ottobre e non si conservano a lungo.

Coronei

Tra le mele delle Valli di Lanzo troviamo la varietà Coronei che è una mela che presenta una buccia ruvida e dal colore giallo. In alcuni casi sono presenti striature rosse. La polpa risulta bianca, dal sapore acidulo e poco profumata.

Magnetti Domenico

La varità Magnetti Domenico è una mela selezionata da un gruppo di semenzali presenti proprio nell’azienda di Magnetti Domenico. La buccia di questa mela è gialla e rossa mentre la polpa è bianca. La polpa è inoltre profumata e presenta un sapore dolce/acidulo.

Bianco di Bogno

La varietà Bianco di Bogno è una mala dalla buccia gialla/verde e dalla polpa bianca. Il suo sapore è acidulo mentre il profumo è lieve. Il suo nome deriva da Bogno, frazione di Coassolo Torinese.

Contessa

La varietà Contessa è una varietà molto diffusa grazie ai frutti dalla notevole dimensione. La buccia ha un colore giallo/verde con macchie rosse mentre la polpa bianca è acidula. La loro maturazione avviene “in paglia“. Questo perchè, a causa della loro dimensione, cadono dalla pianta precocemente.

Pum d’la Lira

La varietà Pum d’la Lira ha origini sconosciute. Le caratteristiche di questa varietà sono molto simili alla Granny Smith. La buccia ha un colore verde con sfumature rosa mentre la polpa bianca è croccante e acidula. Il suo nome deriva dal fatto che negli anni ’20 10 chili di questa mela si compravano con una lira.

Altre Varietà

Tra le Mele delle Valli di Lanzo possiamo trovare altre varietà meno coltivate come la Losa, la Senatore, la Composta Vera, la Pin del Vis, la Bella del Bosco, la Cafasse e la Carpendo Brusc.

 

Sei un produttore di “Mele delle Valli di Lanzo”?

Vorresti comparire in questo articolo?