Olio Essenziale di Menta Piperita

Pancalieri, chiamato anche Isola d’erba, è un piccolo paese di poco più di 2000 anime che si trova a sud di Torino. Ma chi lo avrebbe mai pensato che qui viene prodotto il 50% delle erbe officinali italiane? In particolare viene prodotto l’Olio Essenziale di Menta Piperita che è conosciuto in tutto il mondo per il profumo fine e il suo gusto gradevole.

Quest’olio non ha un aspetto verde come si vede spesso negli sciroppi alla menta presenti al supermercato. Infatti presenta un aspetto limpido, incolore o giallo pagliarino assai fluido.

 La Storia

Tra il 1903 e il 1908, l’inglese Honoré Carles (con l’aiuto di Giovanni Varino, Fondatore dell’omonima distilleria) iniziò la coltivazione di Menta Mitcham (Menta Piperita) e italoMitcham nei territori di Pancalieri. Queste colture si diffusero velocemente nei dintorni di Pancalieri grazie all’ottima resa e al forte ritorno economico per gli agricoltori e per i distillatori.

Alcune ricerche indicano però che già nel 1865 erano presenti due soggetti che distillavano la menta. Il primo è il confettiere Primo Pietro, che distillava la menta coltivata a Cavour (TO). Il secondo è il farmacista Chiaffredo Gamba che distillava in proprio con un alambicco da 100 litri.

Negli anni successivi nacquero molte distillerie di menta e si passò da 22 distillerie nel 1924 a 70 nel 1926. 

Oggi

Ai giorni nostri la Menta Piperita viene lavorata per produrre Olio Essenziale (ottenuto esclusivamente dalla distillazione a corrente di vapore dell’erba verde in pianta intera non trinciata) oppure viene essiccata per la conservazione ed utilizzata in erboristeria.

In generale la coltivazione della Menta Piperita viene effettuata in pieno campo nella zona geografica nei dintorni di Pancalieri (sia in provincia di Torino che di Cuneo). I terreni perfetti per la coltura devono essere argillosi e silicei. Questo perché il sottosuolo deve essere sempre umido. La sabbia deve rappresentare il 50-60% del volume e consente una buona percolazione dell’acqua. L’argilla è fine o finissima ed apporta una buona fertilità al terreno. I terreni devono avere un pH prossimo alla neutralità (pH 6.8 – 7.4) come è confermato dagli atti del Servizio Tecnico-Agricola dell’Amministrazione Provinciale di Torino.

Le tecniche di coltivazione devono non modificare le caratteristiche del prodotto verde e quindi le caratteristiche del prodotto finale. La distanza tra i filari può variare da 36 cm a 75 cm con una densità variabile tra le 70.000 e le 150.000 piante per ettaro. La produzione massima di “Menta di Pancalieri” ad ettaro è fissata in 70 kg/ha di coltura specializzata.

La dicitura Olio Essenziale di menta di Pancalieri è riservata al distillato grezzo ed al ridistillato (plurirettificato) utilizzati per preparare prodotti finiti nei quali è presente l’olio essenziale di menta come ingrediente qualificante o determinante.

Fra tutti i produttori di Olio Essenziale di menta di Pancalieri, lo staff di Vapropi consiglia l’Azienda Agricola Essenzialmenta. La peculiarità di questa azienda è la qualità, sia della coltivazione che del prodotto. Essenzialmenta segue la tradizione, dal 1865, e propone al pubblico più di 100 specialità tutte a base di menta piperita.

Per altre informazioni potete visitare il sito internet www.essenzialmenta.it o chiamare il numero 011 9734279.