Peperone di Carmagnola

I Peperoni di Carmagnola è un insieme di qualità coltivate fin dai primi del Novecento nei dintorni dell’omonimo comune.

Il territorio di produzione non si limita a Carmagnola ma si espande nei paesi limitrofi della provincia di Torino e Cuneo.

La semina viene effettuata dall’ultima decade di Dicembre fino a fine Marzo. La raccolta è manuale ed avviene a partire da fine Luglio.

In questo territorio sono presenti 4 peperoni differenti che hanno come caratteristiche:

 

  • Quadrato (Braghèis) e Quadrato Allungato: ha una forma quadrata a tre o quattro punte, ed ha un picciolo staccato al nodo;
  • Corno di Bue (Longh): ha una forma regolare conica molto allungata, ha l’attaccatura del picciolo leggermente infossata ed è perfetto per la conservazione;
  • Trottola (Cuneo): ha una forma a trottola con una punta evidente, ed ha un picciolo staccato al nodo
  • Tomaticòt: ha una forma tondeggiante schiacciata ai poli ed ha il picciolo staccato al nodo

Inoltre tutti i peperoni descritti qui sopra sono dolci e hanno una polpa spessa. Il loro colore è rosso o giallo e la pelle si toglie facilmente.

Il Longh di Carmagnola è stato riconosciuto Presidio di Slow Food.

Ogni anno, ad inizio settembre e per 10 giorni, si festeggia questo prodotto a Carmagnola nel grande festival chiamato Peperò. Durante questa manifestazione possiamo vedere la sfilata di “Re Povron” e della “Bela Povronera”.

Sei un coltivatore di “Peperoni di Carmagnola”?

Vorresti comparire in questo articolo?