Savoiardi

I Savoiardi sono dei biscotti dolci dalla consistenza friabile e spugnosa. Questi biscotti dalla forma cilindrica schiacciata prendono il nome dalla regione Francese della Savoia. Il loro utilizzo è famoso all’interno del tiramisù e della charlotte.

La loro origine è databile nel tardo XV secolo nella corte sabauda per mano del cuoco di Amedeo VI di Savoia.

Oltre a essere un prodotto Piemontese, i Savoiardi sono presenti anche in molte regioni di Italia. In Molise, dove sono prodotti agroalimentari tradizionali, vengono chiamati prestofatti mentre in Sardegna vengono chiamati pistoccus de caffè. In Sicilia, in particolare nella città di Caltanissetta, vengono chiamati raffioni e sono venduti con la carta da forno.

Gli ingredienti utilizzati per la preparazione sono lo zucchero semolato, la farina, le uova, lo zucchero a velo e il sale.

La loro preparazione inizia montando i tuorli delle uova con zucchero semolato fino ad ottenete un impasto soffice e cremoso. In seguito si unisce all’impasto sale e farina. Terminata questa fase si montano a neve gli albumi con sale e zucchero a velo e poi si uniscono i due impasti. Ora si procede versando l’impasto all’interno di una sac a poche e creando su una teglia dei bastoncini lunghi 10 centimetri. Quindi si inforna il tutto a 180°C per un quarto d’ora – venti minuti.

Oltre a essere perfetti nel tiramisù, i Savoiardi sono anche un ottimo accompagnamento con lo Zabaione.

Sei un produttore di “Savoiardi”?

Vorresti comparire in questo articolo?