Biova

La Biova è un tipico pane piemontese, prodotto in moltissime panetterie del territorio.

La produzione inizia impastando farina, lievito di birra, sale, acqua tiepida ed eventualmente lo strutto fino ad ottenere un impasto omogeneo. Questa fase dura circa mezzora ed in seguito avviene la fase di lievitazione che dura un’ora e mezza circa. Durante la lievitazione l’impasto deve rimanere in un locale a temperatura prossima ai 30°C e ogni 4 ore deve essere piagato in 4. Terminata questa fase si procede alla creazione di porzioni di impasto, che diventeranno la pagnotta, su appositi piani di lavoro. Le dimensioni possono variare in base alle esigenze. Sulle porzioni appena create si stende un telo per evitare la creazione di crosta e si lasciano lievitare per circa un’ora ad una temperatura di 30°C e un’umidità di circa 75%. Finita questa fase si taglia in due o più pezzi la forma e si infornano per 10 minuti in un forno senza vapore. In seguito si infornano per altri 15-20 minuti ad una temperatura compresa tra i 230 e i 250°C.

La Biova prodotta risulta soffice e dalla mollica bianchissima e il peso può variare da 1 etto a 5 etti. Esiste inoltre una versione “mini” che pesa intorno ai 50 grammi definita Biovetta.

Se ti è piaciuto questo articolo ti consiglio di leggere quello dedicato al Pane di Chianocco.

Sei un panettiere che vende “Biove”?

Vorresti comparire in questo articolo?