Caprino Lattico Piemontese

Il Caprino lattico Piemontese è un formaggio prodotto su tutto l’arco alpino della nostra Regione. 

La sua preparazione iniza lasciando acidificare il latte in un locale che abbia almeno una temperatura di 20°C. Una volta avvenuta l’acidificazione si procede aggiungendo caglio al latte. Dopo un periodo che varia dalle 18 alle 24 ore si esegue l’estrazione della cagliata cercando di romperla il meno possibile. La cagliata viene poi posta all’interno di apposite forme che subiscono alcuni rivoltamenti per permettere al formaggio di sgrondare. Quest’ultima fase dura dalle 3 alle 5 ore. Termina la preparazione l’aggiunta in superficie di erbe aromatiche e spezie.

La forma del Caprino Lattico Piemontese è cilindrica e le dimensioni sono piccole. Infatti il peso può variare dai 50 ai 200 grammi. La crosta non è presente e la pasta granulosa è di color bianco.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti consigliamo di leggere quello dedicato alla Toma del lait Brusc.

Sei un produttore di “Caprino Lattino Piemontese”?

Vorresti comparire in questo articolo?