Nostrale d’Alpe

Il Nostrale d’Alpe è un formaggio grasso prodotto da latte vaccino intero tipico delle aree montane della provincia di Cuneo.

La preparazione di questo formaggio inizia scaldando il latte crudo fino ad una temperatura di circa 30°C. Raggiunta questa temperatura viene aggiunto il caglio liquido e si attendono circa 35 minuti per la creazione della cagliata. Non appena la fase è completamente terminata si procede alla rottura della cagliata con l’utilizzo della spannarola. Terminata questa fase si lascia riposare il tutto per qualche minuto e in seguito si esegue l’estrazione. Questa operazione avviene in una tela che viene pressata per mezzo di torchio meccanico e/o pesi. Successivamente si esegue la salatura (che può essere a secco o in salamoia) ed in seguito la stagionatura. Quest’ultima può durare da un minimo di 30 giorni ad un massimo di 6 mesi. 

Il Nostrale d’Alpe ha una forma cilindrica variabile; infatti il suo peso può variare dai 2 agli 8 chili. Ci sono sostanziali differenze fra il tipo stagionato e il tipo fresco. Nel tipo stagionato possiamo trovare la crosta di colore bruno e la pasta granulosa con un gusto particolarmente forte e piccante. Nel tipo fresco la crosta è sottile e di color paglierino mentre la pasta è compatta e dal gusto molto equilibrato.

Se ti è piaciuto questo articolo non perderti quello dedicato al Maccagno.

 

Sei un produttore di “Nostrale d’Alpe”?

Vorresti comparire in questo articolo?