Peperone di Cuneo

Con il termine Peperone di Cuneo si vogliono indicare unicamente le varietà di peperone prodotte nell’omonima provincia o nel basso torinese.

La varietà maggiormente coltivata è la Caspicum Annuum. Questa cultivar ha una buona vigoria e porta dei peperoni anche nella parte bassa della pianta. La forma delle bacche è paragonabile ad una trottola e solitamente sono gialla anche se si possono trovare esemplari di colore rosso. Le dimensioni sono mediocri e la buccia è molto spessa (intorno al centimetro).

La coltivazione di questa pianta avviene da sempre in campo aperto con l’utilizzo di semi autoprodotti dagli stessi coltivatori. La semina avviene a fine inverno in tunnel mentre il trapianto avviene a inizio maggio. Durante la crescita delle piante vengono installati dei sostegni che servono a sostenere la pianta durante la crescita. La fertilizzazione è generalmente scarsa mentre l’irrigazione avviene in maniera importante con vari metodi (per scorrimento, a pioggia, ecc). La raccolta dei Peperoni di Cuneo dura da metà luglio a novembre.

La coltivazione di peperoni è presente in maniera importante sul territorio cuneese dal 1960.

Se ti è piaciuto l’articolo sul Peperone di Cuneo non perderti quello dedicato al Peperone di Carmagnola.

Sei un coltivatore di “Peperoni di Cuneo”?

Vorresti comparire in questo articolo?