Pere tradizionali cuneesi

Con il termine Pere tradizionali cuneesi si vuole indicare un insieme di varietà prodotte nel territorio della provincia di Cuneo adatte alla cottura.

Tra le varietà più note troviamo la Martin Sec, la Martinone, la Martin Dobi e la Supertino.

La varietà Martin Sec, la più conosciuta fra tutte, produce una pera dalle dimensioni piccole-medie. L’altezza di essa può raggiungere i 75 millimetri mentre la larghezza può raggiungere i 55 millimetri. La buccia fine è di color giallastro con sfumature di rosso e con della rugginosità. La polpa gialla si presenta granulosa, zuccherina e poco succosa. L’aroma e il profumo sono eccellenti. La Raccolta avviene a metà ottobre ma si possono conservare fino a marzo. La produzione di Martin Sec avviene in tutto il Cuneese in maniera uniforme.

La varietà Martinone, come il Martin Sec, produce un frutto dalle dimensioni medio-piccole. L’altezza di essa può raggiungere i 64 millimetri mentre la larghezza può raggiungere i 70 millimetri. La buccia si presenta opaca, di color giallo e con un po’ di rugginosità. La polpa bianca è granulosa, consistente e aromatica. Questa varietà è molto apprezzata nei mercati di Milano. La coltivazione della Martinone è maggiormente sviluppata nel Saluzzese, nel Monregalese e nel Bovesano.

La varietà Martin Dobi (Martin Doppio) produce un frutto dalle medie dimensioni. L’altezza di essa può raggiungere gli 80 centimetri mentre la larghezza può raggiungere i 70 centimetri. La buccia è rugginosa di color rosso. La polpa granulosa, invece, è di color bianco tendente al giallo e presenta un sapore dolce. E’ molto apprezzata per il suo aroma che ricorda leggermente il moscato. La coltivazione del Martin Dobi è maggiormente sviluppata nella fascia pedemontana della provincia.

La varietà Supertino, come la Martin Dobi, ha una pezzatura media. La sua forma oblunga presenta un’altezza di 90 millimetri e una larghezza di 65 millimetri. La buccia di questa varietà è gialla tendente al verde e presenta, come tutte le altre, degli accenni di rugginosità. La polpa bianca è granulosa, consistente e dal sapore buono e aromatico. La coltivazione della Supertino è limitata al territorio Saluzzese.

Tra le Pere tradizionali possiamo inoltre trovare la Marconet e la Martin Sala, coltivate nel comune di Barge. Esse hanno una produzione molto limitata.

Se ti è piaciuto l’articolo non puoi perderti quello dedicato alle Pere delle Valli Lanzo.

Sei un coltivatore di “Pere Tradizionali Cuneesi”?

Vorresti comparire in questo articolo?