Robiola di Cocconato

La Robiola di Cocconato è un formaggio tipico dell’omonimo comune in provincia di Asti.

La sua preparazione inizia scaldando il latte crudo di vacca a 38°C per circa mezzora. Terminato questo periodo si procede all’aggiunta del caglio e all’attesa per un’altra mezzora. Dopo queste operazioni si procede alla rottura della cagliata a noce e ad una sosta di 15 minuti per far riposare la pasta. Segue una seconda rottura della cagliata con l’estrazione e la messa all’interno di stampi. Qui la Robiola, dopo 40 minuti, subisce un rivoltamento e una salatura da entrambi i lati. Dopo 2 ore si pone la forma in cella frigorifera per 24 ore e, in seguito, si procede alla maturazione che dura circa 6 giorni.

Il formaggio ottenuto da questa preparazione ha un diametro di 14 centimetri e un’altezza di 1,5. Il peso, solitamente, varia dai 350 ai 400 grammi. La crosta è assente e la pasta è bianca e più cremosa verso il centro.

Se ti è piaciuto l’articolo dedicato alla Robiola di Cocconato ti consiglio di leggere quella dedicata alla Robiola d’Alba.

Sei un produttore di “Robiola di Cocconato”?

Vorresti comparire in questo articolo?